Free ShipmentWarranty 24 monthsMade in Italy

Tag Archives: eventi del weekend

Screen Shot 2017-05-25 at 12.47.25

Il fine settimana di Ocarina #36 – ARF! Festival di storie, segni e disegni

Questo fine settimana non perdetevi l’ ARF! Festival di storie, segni e disegni che si tiene dal 26 al 28 maggio, a Roma presso La Pelanda – MACRO, nella zona di Testaccio. Un evento entusiasmante senza dubbio per grandi ma che da quest’anno è stato pensato anche per divertire i più piccoli.

Rispetto alle prime due edizioni, ARF! 2017  si arricchisce ulteriormente nei contenuti e negli spazi grazie alla presenza dei più importanti editori italiani e dei migliori autori contemporanei, attraverso mostre di grandissimo prestigio, incontri e confronti con i professionisti del settore, masterclass e anteprime esclusive.

In programma  cinque grandi mostre esclusive: Milo Manara, Sara Pichelli (italiana che disegna per la Marvel Comics), Gigi Cavenago (disegnatore di Dylan Dog), il “French touch” di Cosey, Keramidas, Loisel e Tébo, Bianca Bagnarelli.

Tra le diverse sezioni del festival non manca uno spazio pensato per più piccoli. Si chiama ARF! KIDS ed è il luogo dedicato all’immaginario dei bambini (ad ingresso gratuito fino ai 12 anni) con un ricco programma di laboratori creativi curati da alcuni dei più rinomati illustratori italiani, letture ad alta voce, disegni, giochi e tanti libri a disposizione di tutti. 

Tra le diverse attività, vi segnaliamo le letture ad alta voce che si tengono nelle giornate di sabato e domenica dalle 13:45 alle 14:45 e che avranno un tema a noi molto caro: il viaggio dell’eroe.  Eroi di ieri, eroi di oggi, eroi del nostro paese ed eroi lontani, eroi femmine e maschi… tante storie diverse, tanti personaggi! In comune tra loro… Il viaggio! Viaggiare per mare, per terra, in volo, con la mente, col cuore, col pensiero e anche a volte per davvero. Le letture saranno  a cura di Libelà aps, associazione di promozione sociale che si occupa di MusicArterapia e Musicoterapia promuovendo progetti sociali, educativi pedagogici, creativi ed espressivi.

Inoltre tra gli autori e gli artisti che condurranno i laboratori di fumetto e illustrazione per i bambini, saranno presenti tanti nomi di spicco del mondo della narrazione per l’infanzia.
Di seguito il programma vi riportiamo il programma di ARF!KIDS:

26 maggio 

  • 15:00 – 16:00 C’era una voltARF! – Nicoletta Baldari
  • 16:00 – 17:15 Quadri a sorpresa – Federico Appel e Francesca Carabelli
  • 17:30 – 18:30 Dove mi porta la mia storia? – Alessandra Bracaglia powered by Scuola internazionale di comics

27 maggio

  • 10:30 – 12:00 Il mio amico a 4 zampe – impariamo ascrivere una storia – Tauro e Chiara Karicola
  • 12:00 – 13:30 Creiamo insieme i personaggi Disney! – Mattia Surroz
  • 13:45 – 14:45 Letture, senza prenotazione, a cura di Libelà
  • 15:00 – 16:00 Dinky & Sdentato – Arianna Florean
  • 16:00 – 17:15 A lezione di fumetto con i Bonelli Kids! – Luca Bertelè
  • 17:30 – 18:30 Il laboratorio dei personaggi – Maria Chiara Gianolla powered by Lab Puzzle

28 maggio

  • 10:30 – 12:00 ARF! in cake – Teresa Sette powered by Spenny’s Cake
  • 12:00 – 13:30 Run Bruno Run, siamo tutti tuoi fan!!! – S3keno
  • 13:45 – 14:45 Letture, senza prenotazione, a cura di Libelà
  • 15:00 – 16:00 Brina – Giorgio Salati e Christian Cornia
  • 16:00 – 17:15 Nella giungla di Mowgli (Scoprire i segreti della giungla e impara a disegnare i suoi animali) – La Tram
  • 17:30 – 19:00 Come costruire una coccinella – Massimiliano Feroldi
firenze dei bambini

Il fine settimana di Ocarina #35 – Firenze dei Bambini

Questo Fine settimana arriva Firenze dei Bambini, una tre giorni di eventi speciali, dedicati ai più piccoli.

Dal 19 al 21 maggio 2017 nel capoluogo toscano, i bambini da 0 a 13 anni, potranno esplorare dieci cittadelle tematiche allestite, dove si terranno laboratori, musica, arte, occasioni di incontro e spazi di creatività assoluta. Il programma è ricchissimo e tutte le attività sono gratuite.

“La Città come Casa” sarà il filo conduttore dell’iniziativa promossa dal Comune di Firenze e organizzata da MUS.E e che vedrà coinvolti numerosi spazi cittadini, come Palazzo Vecchio, la Biblioteca delle Oblate, l’Opera di Firenze, il Complesso delle Murate, il Parco delle Cascine, l’Istituto degli Innocenti, il quartiere di San Niccolò.

Tra le diverse cittadelle una è dedicata interamente alla musica. Qui di seguito abbiamo selezionato le attività musicali previste:

20 e 21 maggio, ore 15,30 – 19,30 “Strumenti in ascolto: ottoni e archi”, presso Opera di Firenze. 

20 e 21 maggio, ore 15,15 – 18,15 “Strumenti in ascolto: sassofoni e fagotto”, presso Opera di Firenze. 

20 e 21 maggio, ore 15,00 – 18,00 “Strumenti in ascolto: fisarmonica, chiara e canto”, presso Opera di Firenze. 

Durante questi laboratori I giovani studenti del Conservatorio presenteranno ai bambini gli strumenti musicali. I piccoli avranno quindi l’opportunità di vedere da vicino gli strumenti musicali, imparare a riconoscerli, ascoltare con l’aiuto di una guida. Un modo diverso per apprendere divertendosi.

20 e 21 maggio, ore 15,00 – 18,00 “Alla scoperta dell’Opera di Firenze”
Una visita guidata accompagnerà le famiglie alla scoperta dell’enorme teatro, una costruzione più giovane del più giovane dei partecipanti! Il foyer, la sala, il palcoscenico, i camerini degli artisti e tanto altro ancora immergeranno i partecipanti nella grande macchina dello spettacolo.

21 maggio, ore 11,00 – 11,30 “Piccoli musicisti in concerto”.
I bambini assisteranno a un’esibizione concertistica dei loro coetanei, i piccoli e bravissimi allievi del Centro Musicale Suzuki di Firenze.

20 maggio, ore 10,00 – 11,00 – 12,00 “Il ballo della città”
La città ha i suoi colori, i suoi odori, i suoi rumori e i suoi suoni, ma ha anche i suoi movimenti, che corrispondono a ritmi veloci e moderni. Uno stage di danze urbane, fra hip hop e breakdance porterà i bambini nel bel mezzo di uno scenario metropolitano.

20 e 21 maggio, ore 10,30 – 11,15, 11.30-12,15, 12,30-13,15 “Il pifferaio di Hamelin”
Seguire una scia di musica e parole, farsi stregare dalle note e dal suono della voce per lasciarsi condurre dalla Città della musica alla Città della Natura. Due flautiste del Conservatorio e una voce narrante trasformeranno il percorso dal Teatro dell’Opera al Parco delle Cascine in una dolce passeggiata.

Ma non finisce qui, Firenze dei Bambini si aprirà e si chiuderà in musica, con due concerti davvero imperdibili.

Il primo, venerdì 19 maggio alle 18:00, alla Cavea dell’Opera di Firenze, dove tutti i bambini sono invitati a prendere parte a un grandissimo coro che intonerà la Cenerentola di Rossini.

Il secondo, domenica 21 maggio alle 17:00 In Piazza della Signoria, dove suonerà la Girlesque Street Band con un vasto repertorio di musiche dedicate all’infanzia.

yoga

Il fine settimana di Ocarina #33 – YogaFestival Bimbi

Questo fine settimana vi segnaliamo un appuntamento nuovo ed originale adatto alle famiglie che desiderano avvicinare i loro piccoli alla pratica millenaria dello Yoga in maniera giocosa e divertente. Si tratta del YogaFestival Bimbi, la manifestazione che si tiene il 13 e 14 maggio a Milano, al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci

Dopo il successo dello scorso anno, YogaFestival, oggi il più importante network dedicato allo Yoga in Italia, ripropone questa bellissima iniziativa, unica nel suo genere, dedicata all’infanzia e da vivere anche con tutta la famiglia.

I piccoli avranno l’opportunità di sperimentare le loro capacità e approfondire la conoscenza di se stessi attraverso un approccio giocoso che prevede semplici esercizi, giochi e laboratori focalizzati sulla pratica e il movimento. Grande importanza è data agli esercizi di respirazione e alla meditazione. Allo stesso tempo, i genitori potranno partecipare a seminari o attività a loro dedicati oppure condividere un’esperienza di yoga con i propri piccoli.

“Yoga&Favole” è il tema della nuova edizione con un programma che conta ben 60 appuntamenti e che dà spazio al racconto di favole e miti indiani, alla Bollywood Dance, alla Mindfulness, ai kirtan (canti devozionali), al disegno e alla colorazione dei mandala. Non manca una sezione “Baby Family”, un’oasi di pace per le attività dedicate ai neonati, alle mamme in dolce attesa e alla famiglia con laboratori di Massaggio Infantile, Yoga Mum&Baby, Yoga in gravidanza e lo Shiatsu Family

Domenica 14 speciale festa della mamma: per l’occasione è stato organizzato il laboratorio Flower Power-upcycling&zen. Da una semplice bottiglia di plastica si aiuteranno i bambini a farà  nascere un coloratissimo e bellissimo fiore, un piccolo pensiero da affrontare con un atteggiamento yogico, quasi una meditazione-in-azione, per regalare a tutte le mamme un dono dal cuore!

Tutte le informazioni utili e aggiornate sull’evento e il programma dettagliato dei laboratori sono online sul sito YogaFestival e sulla pagina Facebook. L’ingresso del Festival è gratuito con il biglietto del Museo, mentre l’orario di apertura va dalle 10 alle 18, con l’inizio dei laboratori previsto dalle 11 del mattino.

orticola-2017

Il fine settimana di Ocarina #32 – Fuori Orticola 2017

Questo fine settimana dal 5 al 7 maggio torna a  Milano Orticola 2017, la Mostra mercato dei frutti insoliti rari e antichi che dal 1996 si tiene ogni anno all’interno dei Giardini Indro Montanelli, in via Palestro.

Come nelle scorse edizioni, Orticola amplia il raggio di azione con Fuori Orticola, un evento altrettanto interessante con tante iniziative per tutta la famiglia, un modo per approcciare il tema del verde a tutto tondo, tra musei, vetrine e giardini.

Una delle più interessanti novità di Fuori Orticola 2017 è senz’altro Orticola al Museo che per tutto il mese di Maggio prevede un programma ricco di eventi promossi dal Museo GAM Galleria d’Arte Moderna di Milano, dal Triennale Design Museum e dal MUBA.
Di seguito abbiamo selezionato le attività pensate soprattutto per i bambini e le famiglie:

Fuori Orticola al Museo Triennale Design Museum
All’interno della mostra Giro Giro Tondo. Design for Children dedicata al mondo dell’infanzia, dove si trova esposta anche la nostra Ocarina, sono in programma una serie di appuntamenti rivolti ai bambini.

6 e 13 maggio e  7 e 14 maggio

ore 11:30: Visita guidata
— visita guidata con focus su “oggetti particolari scelti da Orticola” su prenotazione al museo

ore 15:30: Laboratori per bambini
— laboratori per bambini con prenotazione.

Nelle prime due settimane di Maggio continua la campagna Ocarina birdwatching. I visitatori della Mostra Giro Giro Tondo. Design for Children che avvisteranno Ocarina avranno uno sconto di 10 euro per gli acquisti su www.ocarinaplayer.com. Per partecipare basta inviare la foto con WhatsApp al numero 3201620962 o postarla sulla pagina Facebook Ocarina Music Player con l’hashtag #ggtOcarina

Fuori Orticola Al Museo GAM Galleria d’Arte Moderna di Milano
6-7 maggioAlberi, fiori e animali del Giardino di Villa Reale”.

Passeggiate botanico-naturalistiche gratuite e senza prenotazioni nel giardino settecentesco.
— a cura di Margherita LombardiItalian Botanical Heritage 
— con Loris Bassini, arboricoltore SIA (Soc. Italiana di Arboricoltura), e Federica Luoni, naturalista Lipu (Lega Italiana Protezione Uccelli).
Passeggiata per i bambini e i loro accompagnatori, alla scoperta delle piante e della fauna selvatica che vivono nello storico parco milanese.Fuori Orticola Al Museo MUBA

Fuori Orticola Al MUBA
Dal 5 al 31 maggio 2017 MUBA propone uno speciale laboratorio sotto i portici della Rotonda di via Befana, Alla scoperta del legame tra arte e mondo naturale. I bambini sono coinvolti in un percorso creativo alla scoperta del legame tra arte e mondo naturale, visto quest’ultimo come fonte inesauribile di sapere ed esperienza.
Attraverso l’uso di materiali organici e preferibilmente non artificiali, il laboratorio invita i bambini ad osservare con uno sguardo nuovo i materiali, i colori e le forme attraverso i quali la natura ci parla, scoprendo così le potenzialità espressive dei suoi elementi.

Infine segnaliamo L’Orticola Musicale, una bellissima 3 giorni di musica presentata da Magnolia Produzioni che vede la collaborazione di importanti realtà storiche cittadine, quali Area M – Il quartiere della musica, il Conservatorio di Musica Giuseppe Verdi di Milano, e l’Associazione La Ritmica di Collegno (TO).
Di seguito il programma dei concerti:

Venerdì 5 maggio dalle 14:30 alle 18:30
– Clarinet Quartet – Musiche di J.Francaix , G. Gershwin, A.Uhl
– Saxophone Ensemble – Musiche di E.Bozza, T. Eschaich, G. Rossigni, J. Girotto, K.Weill, M. Nyman, M. Torke, P. Iturralde, G. Gershwin
– Triottico – Repertorio di Jazz songbook
– Adami Clarinet Choir – Diretto da Alberto Serrapiglio –Musiche di A. Scott, D. Zaffaroni, M. Ellerby, G. Gershwin, J, Neim, B. Kovacs

Sabato 6 maggio dalle 15:00 alle 18:00

– Chiara Lucchini Quintet in un repertorio di Jazz songbook
– Rudy Manzoli Quartet in un repertorio di Jazz songbook
– Alex Usai Quartet in un repertorio di Jazz songbook

Domenica 7 maggio dalle 15:00 alle 18:00

Avrà luogo Drum Circle, una grande iniziativa a cura dell’Associazione La Ritmica, che vedrà come protagonista le percussioni, guidate da Alex Nicoli.

 

Stampa

Il fine settimana di Ocarina #31 – Festival delle Mongolfiere

L’aria diventa più calda ed è tempo di volare!
Questo fine settimana, il 22 e il 23 Aprile, torna a Forli, il Festival delle Mongolfiere, una festa unica nel suo genere, dedicata soprattutto ai bambini e con protagoniste appunto le mongolfiere. La rassegna che si tiene presso il Parco Urbano Franco Agosto, proseguirà anche nel prossimo weekend 29, 30 aprile, 1 maggio e in caso di mal tempo il 6 e 7 maggio.

Il programma è ricco di intrattenimenti per tutte le età: laboratori didattici, spettacoli musicali, balli ed esibizioni e molto altro ancora.

Nei giorni della manifestazione si potrà provare l’emozione dei voli liberi, sorvolare la città, i fiumi, gli alberi, dall’alto, respirando l’aria frizzante, sfidando ogni paura e ogni vertigine. Saranno presenti una decina di ballons di ogni forma e colore. Gli equipaggi cureranno il gonfiaggio e il decollo delle mongolfiere in volo libero in due sessioni quotidiane: alla mattina alle 7.00 e il pomeriggio a partire dalle 17.00.
Dopo la partenza dei voli liberi cominceranno i voli vincolati con mongolfiere che si alzeranno da terra di una ventina di metri.

In più momenti della giornata si terranno i laboratori “Esplora la mongolfiera” e “Intrattenimento nella mongolfiera” durante i quali sarà possibile entrare all’interno di due mongolfiere gonfiate a terra e ascoltare i favolosi racconti dei due piloti.
E per chi vorrà prolungare la permanenza dopo il calar del sole tutte le sere l’emozionante spettacolo delle mongolfiere illuminate a suon di musica che regalerà atmosfere indimenticabili.

Come se non bastasse all’interno del Festival delle Mongolfiere ci sarà anche la festa degli aquiloni: nei laboratori allestiti all’interno dei gazebo i gruppi di aquilonisti mostreranno e aiuteranno il pubblico a costruire e far volare gli aquiloni.

Per grandi e piccini quest’anno anche i laboratori dei mattoncini più famosi al mondo, i Lego: esposizione, concorsi e collezioni di costruzioni fantastiche presenti in una tensostruttura all’interno del parco per giocare e divertirsi.

Volare oh, oh
cantare oh, oh
nel blu dipinto di blu
felice di stare lassù
e volavo, volavo felice più in alto del sole
ed ancora più su
mentre il mondo pian piano spariva lontano laggiù
una musica dolce suonava soltanto per me.
(Domenico Modugno)

boom 2

Il fine settimana di Ocarina #29 – Boom! Crescere nei libri – Children’s Book Fair

Si sta svolgendo in questi giorni a Bologna la 54esima edizione del Children’s Book Fair, l’importante appuntamento internazionale dedicato alla lettura e all’editoria per bambini e ragazzi; un’occasione per conoscere le ultime tendenze, incontrare maestri dell’illustrazione e autori di successi. 

Tanti gli eventi collaterali per i bambini che dal 1 al 9 aprile animano il centro della città.In 52 luoghi di Bologna, è stato organizzato un cartellone fittissimo di 104 appuntamenti, sotto il titolo di Boom! Crescere nei libri, con incontri, laboratori, letture, spettacoli e proiezioni di film e mostre che proseguono anche fino a giugno. 

L’ALBO ILLUSTRATO
Da non perdere la mostra interattiva dedicata all’albo illustrato dal titolo “La regola e il gioco” che si potrà visitare dal 2 aprile in Salaborsa, Piazza Maggiore. Un percorso a misura di bambino, per esplorare, manipolare, allungare, giocare. Dai Prelibri di Munari fino alle app, dai libri di grandi autori internazionali tutti da sperimentare alle installazioni che interpretano l’idea di «leggere fra le righe». 

LUZZATI E GLI AUTORI: CALVINO E RODARI
Dal 2 al 30 aprile è allestita presso Palazzo d’Accursio la mostra dedicata all’artista Lele Luzzati e al suo rapporto con Calvino e Rodari. Il percorso espositivo svela il dialogo tra i due scrittori e l’artista, sostenuto dalla comune passione di questi tre grandi autori del ’900 per il mondo della narrazione e dell’invenzione per l’infanzia.

QUESTA NON E’ UNA MOSTRA, SIGNOR MAGRITTE!
Tra oggetti e colori, un viaggio dedicato all’universo surreale di René Magritte alla Libreria Giannino Stoppani: un percorso che parte dal grande artista belga e approda, attraverso le figure e le storie dei libri per ragazzi, nello sconfinato e affascinante mondo dell’arte. La mostra è la prima tappa di Children’s Books on Art, progetto nato dalla sezione speciale Arte del BRAW 2017.

E HA FATTO ANCHE UN LIBRO PER BAMBINI
Presso il Dipartimento educativo MAMBO, sarà visitabile dal 2 aprile al 22 aprile una mostra che va alla scoperta dei sorprendenti albi illustrati da autori insospettabili, come il musicista John Cage, l’artista Paul Cox e il grafico Milton Glaser. In mostra anche altre piccole “invasioni di campo” provenienti da Ó.P.L.A, l’archivio del libro d’artista per bambini di Merano, con libri illustrati realizzati da John Lennon, Dino Buzzati ed Emilio Isgrò.

LAVIAZAMBONI/EDIZIONE SPECIALE PER BOOM
Il 7 aprile via Zamboni si ridisegna a misura di bambino, mettendo in dialogo illustratori e istituzioni culturali e aprendo alcuni spazi per un pubblico di giovani lettori.
Di seguito abbiamo selezionato gli eventi più adatti ai bambini:

  • h 9.30 | Rigoletto Raccontato ai piccoli – Teatro Comunale, Foyer
    Racconto con parole, immagini e suoni del Rigoletto di Giuseppe Verdi.
    Presentazione ai bambini della pubblicazione Rigoletto a fumetti. A seguire i bambini avranno la possibilità di ascoltare alcune arie dall’Opera eseguite dai cantanti della Scuola dell’Opera. 
  • h 10 | Sono rimasto di gesso – Accademia di Belle Arti
    Un’occasione per scoprire l’Accademia in un percorso e laboratorio fra le sculture e le loro storie mitologiche curato dagli studenti del corso di Fumetto e Illustrazione e del corso di Comunicazione e Didattica dell’arte [per le scuole]
  • h 15.30 e h 17 | Un fantastico bestiario – Pinacoteca Nazionale di Bologna
    Visita guidata per bambini alla scoperta degli animali nei dipinti della Pinacoteca. H 15.30 visita per bambini 5 -7 anni, a cura di Annalisa Sabattini; h 17 visita per bambini 8 – 11 anni, a cura di Claudia Pirrello. 
  • h 17.30 | Un the con la Signora Coniglio Bianco – Hamelin Associazione Culturale
    Direttamente da Alice nel paese delle meraviglie la Signora Coniglio Bianco accoglie i bambini per una merenda e un laboratorio pieno di bizzarri invitati: elefanti, struzzi, funghi, lumache e carote, tutti assieme nel folle mondo dell’illustratore Gilles Bachelet. La mostra è visitabile tutto il giorno.
facebook2

Il fine settimana di Ocarina #28 – Ocarina al Triennale Design Museum di Milano

Questo venerdì vi invitiamo a a partecipare ad un evento speciale che ci coinvolge direttamente: l’inaugurazione della Mostra Giro Giro Tondo. Design for Children presso il Triennale Design Museum di Milano, dove Ocarina sarà esposta fino al 18 febbraio 2018.

Quest’anno, il primo museo del design in Italia, pone l’attenzione sul mondo dell’infanzia: dai mobili ai giochi, dall’animazione agli spazi educativi e tanto altro ancora pensato e realizzato per i più piccoli.
Ocarina si troverà all’interno della sezione tematica sulla storia del giocattolo, curata dal prof. Luca Fois. Le altre macro tematiche sono dedicate all’arredo, all’architettura, alla grafica e al disegno.

All’interno di ogni spazio espositivo si aprono delle finestre dedicate a personaggi di spicco e di rilievo nella storia del design in relazione all’educazione e alla didattica, come Bruno Munari, Riccardo Dalisi, fino a Pinocchio. 

L’allestimento della mostra, a cura di Stefano Giovannoni, avrà una forte componente figurativa ed è punteggiato da stazioni in cui i giovani visitatori possono interagire, giocare, imparare.

Ma le novità non finiscono qui…Ocarina ha ideato la campagna Ocarina Birdwatching!
Per tutta la durata della mostra i visitatori che avvistano Ocarina e le scattano una foto, riceveranno uno sconto di 10 euro, pari al costo del biglietto di ingresso.
Per partecipare basta inviare la foto con WhatsApp al numero 3201620962 o postarla sulla pagina Facebook Ocarina Music Player con l’hashtag #ggtOcarina e ricevere un buono sconto da utilizzare per acquisti su ocarinaplayer.com

La Mostra  rimarrà aperta dal 1 aprile 2016 fino al 18 febbraio 2018
L’inaugurazione si tiene venerdì 31 marzo alle 19,00

Triennale Design Museum
viale Alemagna, 6 – 20121 Milano
tel  +39 02 72434 305

spettacolo

Il fine settimana di Ocarina #26 – Fa’afafine, Mi chiamo Alex e sono un dinosauro

Se ancora non siete riusciti a vedere “Fa’afafine, Mi chiamo Alex e sono un dinosauro”  lo spettacolo censurato in molte città italiane e criticato anche da diversi esponenti di istituzioni, questo fine settimana avete l’opportunità di farlo!

Iniziamo con la replica gratuita che si tiene stasera giovedì 16 marzo alle 18,30 presso il Teatro della Tosse di Genova.
Giardini Luzzati con Teatro della Tosse, insieme a numerosi Teatri, Festival e Associazioni genovesi presentano questo straordinario spettacolo, in difesa della libertà d’espressione e per tutelare i teatri e gli spazi di “elaborazione critica” per i giovani.

Dal 18 al 20 marzo lo spettacolo sarà in scena a Roma allo Spazio Indipendente per le Arti Angelo Mai. Per gli orari è possibile consultare qui il programma.

“Fa’afafine, Mi chiamo Alex e sono un dinosauro” (testo e regia di Giuliano Scarpinato), è uno spettacolo per bambini dagli 8 anni e affronta il tema del “gender”, l’autodeterminazione dell’orientamento sessuale. Sul palcoscenico l’attore 28enne Michele Degirolam interpreta Alex, il giovanissimo protagonista che si definisce “bambino-bambina”, impegnato nella scoperta di sé e della sua identità di genere.  “Fa’afafine”, nella lingua di Samoa, è una persona che fin dall’infanzia non ama identificarsi in un sesso o nell’altro. Un “terzo sesso” cui la società non impone una scelta, e che gode di considerazione e rispetto.

Lo spettacolo ha il patrocinio di Amnesty International – Italia ed ha ottenuto autorevoli riconoscimenti per il coraggio e l’accuratezza con cui viene affrontato il delicato e importante tema dell’educazione alla diversità. Tra i premi più prestigiosi ricordiamo l’Eolo Awards 2016 per il miglior spettacolo di teatro per ragazzi, l’ Infogiovani al Festival di Lugano, lo Scenario infanzia, è inoltre finalista al premio Rete Critica del teatro Stabile del Veneto.

Vi lasciamo con il trailer dello spettacolo:

musica

Il fine settimana di Ocarina #25 – I racconti de le Quattro Stagioni

Per questo sabato vi segnaliamo uno spettacolo imperdibile rivolto soprattutto ai bambini piccoli e alle loro famiglie dal titolo “I Racconti de le Quattro Stagioni”. L’evento andrà in scena a Trieste presso il Salone delle Poste ed è organizzato nell’ambito della nona edizione del Festival di Musica per Bambiniinaugurato la scorsa settimana e promosso da Casadellamusica / Scuola di Musica 55 di Trieste.

“I Racconti de le Quattro Stagioni” è uno spettacolo – concerto basato sulle celeberrime musiche di Antonio Vivaldi, eseguite dall’Orchestra da Camera del Friuli Venezia Giulia, con un direttore d’eccezione: il Maestro Glauco Bertagnin nella veste di direttore e violino solista. A condurre lo spettacolo le voci narranti di Ornella Serafini e Leonardo Zannier.
I brani più famosi de “Le Quattro Stagioni” risuoneranno nel prestigioso Salone delle Poste, appena restaurato. Le musiche di Vivaldi hanno scandito i concerti di tutto il mondo per secoli e sono nell’immaginario di ogni ascoltatore.

L’intento è quello di invitare i piccoli ma anche i grandi curiosi a lasciarsi trasportare all’ascolto dei “racconti” musicali, guidati da una favolosa bacchetta – Glauco Bertagnin è tra i più celebrati direttori vivaldiani – e dalle voci narranti di Ornella e Leonardo. Al termine del concerto è possibile visitare il Museo Postale e telegrafico della Mitteleuropa.

Ma gli appuntamenti previsti dal ricco e variegato programma del Festival di Musica per Bambini non finiscono qui. “Raccontare, immaginare la musica” è il tema di quest’anno che mette in risalto la relazione che la musica riesce a instaurare con i diversi strumenti narrativi come la parola, l’immagine, il gesto, l’azione, il segno, la figura. Gli spettacoli-concerto si rivolgono sia alle famiglie sia ai bambini dei nidi e delle scuole dell’infanzia e primarie, mentre agli insegnanti è dedicato un seminario sul tema. 

Il festival si concluderà il 18 aprile. Qui è possibile scaricare il programma completo.

paesaggio sonoro

Il fine settimana di Ocarina #24 – Museo del Paesaggio sonoro “Ascoltare prima di guardare!”

Con l’arrivo della primavera, il Museo del Paesaggio Sonoro di Riva presso di Chieri (TO) torna in vita con i suoi curiosi strumenti e oggetti musicali. Domenica 5 marzo alle 15,30 è in programma il primo appuntamentoAscoltare prima di guardare!”un itinerario dedicato a tutti i bambini, per ascoltare e scoprire quanti bizzarri oggetti possono dar vita alla musica.

Il museo, unico nel suo genere sul territorio nazionale, non è una semplice esposizione di strumenti musicali, ma una vera immersione in un mondo di suoni che si lasciano attraversare e vivono nella memoria. Il percorso espositivo attuale prevede  circa un migliaio di oggetti ed è stato suddiviso in sale concettualmente organiche e tematiche.
Si parte dalla sala ‘900, per proseguire nella sala del suono e dell’ambiente, della comunità, del gioco, sino ad arrivare a quella della transizione: un percorso alla scoperta di suoni nuovi e soprattutto inaspettati.
L’interazione con il visitatore ed il potenziale evocativo dei suoni sono due degli elementi fondamentali utilizzati nella realizzazione dell’allestimento.

Una delle finalità principali del Museo è proprio quella di  avvicinare i più piccoli alla variegata possibilità di fare musica, anche attraverso oggetti costruiti con materiali molto semplici. A tal proposito il Museo organizza anche laboratori didattici e visite specifiche per scuole.

Di seguito i prossimi appuntamenti pensati per i bambini:
domenica 5(ore 15.30) Ascoltare prima di guardare“, un itinerario dedicato a tutti i bambini, per ascoltare e scoprire quanti bizzarri oggetti possono dar vita alla musica; 

domenica 19 marzo (ore 15.30) Silenzio! Si fa rumore“, per dare vita a una “improbabile orchestra”, capace di interpretare i rumori, durante la narrazione della fiaba “I musicanti di Brema”; 

domenica 2 aprile(ore 15.30) A tavola con la contessa”, un banchetto con le ricette più saporite per grandi e bambini; 

domenica 9 aprile (ore 15.30) Il bosco incantato”, per disegnare l’arte all’interno del museo. E ancora , 

 domenica 28 maggio (ore 15.30) “I pazzi strumenti del dottor Domenico” narrazione sonora. 

Per informazioni sulle attività: Società Cooperativa Theatrum Sabaudiae Torino, tel. +39 011 5211788

Il museo è aperto da marzo a novembre tutte le domeniche dalle 15 alle 19 (ultima visita ore 18).